FAQs

È essenziale comprendere come funzionano gli studi clinici, per poter decidere in maniera consapevole, sia che tu decida di partecipare oppure no. ECRAN ha risposto per te alle domande più comuni sulla ricerca medica; per ulteriori chiarimenti sui te rmini tecnici, consulta la sezione dei glossari.

 

Importante: prima di leggere le FAQs, dai un'occhiata qui di seguito per alcuni chiarimenti sui termini e i concetti utilizzati.

  • Farmaci, trattamenti, terapie o interventi? i ricercatori conducono studi clinici per sviluppare nuovi farmaci, confrontare efficacia e rischi di trattamenti/terapi e nuove o esistenti o per studiare qualsiasi altro tipo di intervento - diagnostico, chirurgico o legato allo stile di vita, come la dieta o l'attività fisica. Tuttavia, in queste FAQs troverai sempre la parola "trattamento", per rendere tutto più semplice e comprensibile.
  • Il processo descritto è tipico degli studi clinici volti allo sviluppo di nuovi farmaci,ma diversi aspetti si applicano anche aglistudi clinici per altri tipi di interventi,una volta fatte le opportune distinzioni quando si parla di placebo, dosi,ecc...- che potrebbero non essere pertinenti - e ricordando che le fasi da Ia IV non sono presenti negli studi clinici per apparecchiature mediche (che tuttavia non sono quasi mai controllati e randomizzati).
  • Non abbiamo volutamente incluso domande del tipo: "Che cos'è un placebo? Che cos'è la randomizzazione?" dato che puoi trovare le definizioni nei glossari.
  • Studi clinici in cieco o mascherati: negli ultimi tempi il termine "mascherato" ha sostituito l'espressione "in cieco" in riferimento agli studi clinici nei quali i partecipanti (e spesso i ricercatori) ignorano se stiano assumendo il trattamento nuovo o quello standard (o il placebo), in modo da ridurre ogni possibile influenza e i risultati. Questo concetto è ampiamente descritto nelle FAQs, continua a leggere!
Valuta questo contenuto: 
Average: 1 (1 vote)
Italiano